LE ULTIME NEWS 

AUMENTI BOLLETTE LUCE: I MOTIVI DIETRO AL CARO BOLLETTA SPIEGATI

Caro bolletta energia elettrica, i motivi spiegati

Il caro bollette luce e gas è un tema che ci accompagna ormai da molti mesi e su cui, purtroppo, non ci si aspettano svolte positive nelle prossime settimane. L'aumento dei costi del gas, iniziato o scorso anno, non accenna a rallentare e, negli ultimi mesi, anche la luce ha subito una brusca impennata dei costi, portando il prezzo della materia prima a cifre quasi raddoppiate rispetto alla scorsa primavera. Ma che cosa sta accadendo e cosa comporta questi aumenti dell'energia elettrica? Proviamo a spiegarvelo brevemente.

Perché sta aumentando la luce?

Il prezzo dell'energia elettrica è, come quello del gas, indicizzato, ossia basato su un indice della Borsa Elettrica, il PUN o Prezzo Unico Nazionale che, con la sua variabilità, influenza il costo finale dell'energia acquistata dai fornitori nazionali e, di conseguenza, incide sul prezzo di vendita al consumatore finale.

L'aumento del PUN è legato a diversi fattori, primo fra tutti il costo del gas. Può sembrare strano che il prezzo dell'energia elettrica sia legato a quello del gas, ma ad oggi è effettivamente così e ciò vale per tutta Europa. Per spiegarlo brevemente, il prezzo dell'energia è stabilito sulla base dell'ultima fonte energetica utilizzata per produrla: ciò significa che una volta acquistata elettricità da fonti rinnovabili e nucleari, il fabbisogno restante viene coperto da quella prodotta sfruttando il gas; questo fa sì che il costo finale sia determinato proprio da questa fonte produttiva i cui costi, come sappiamo, sono oggi molto elevati a differenza del passato in cui risultava essere la più conveniente. 

A questo si aggiunge un calo della produzione energetica a livello europeo e una maggior difficoltà di importazione della materia prima dai paesi solitamente fornitori, come la Francia, che ha reso più difficile rispondere alla domanda energetica molto elevata del bimestre luglio e agosto, determinata in particolare da un'impennata dell'uso dei condizionatori utilizzati per far fronte al grande caldo della stagione.
Un aumento sensibile della domanda abbinato a una scarsa offerta genera un'impennata dei costi, come ci insegnano le più semplici regole del mercato.

Che cos'è il PUN e come influenza il costo dell'energia elettrica

Il PUN è il Prezzo Unico Nazionale, ossia il prezzo di riferimento della Borsa Energetica a cui l'elettricità viene acquistata dai fornitori di luce come Nuovenergie presso il GME (Gestore dei mercati energetici). A partire dai mesi estivi, il PUN ha subito una brusca impennata, con un aumento tra il 60.18 e il 66.65 % rispetto al periodo precedente per tutte le tre fasce di consumo della luce.

La tabella seguente mostra l'andamento del PUN dall'inizio dell'anno per le tre fasce:

Mese F1 (€/kWh) F2 (€/kWh)  F3 (€/kWh)
gen-22 0.25719 0.24235 0.19639
feb-22 0.22488 0.22568 0.19365
mar-22 0.32008 0.32912 0.28619
apr-22 0.25623 0.26658 0.22886
mag-22 0.23721 0.25352 0.21233
giu-22 0.29717 0.29331 0.24103
lug-22 0.49524 0.47326 0.38607
ago-22 0.55396 0.60278 0.50355
 

Per rimanere sempre aggiornati sulle news e sull'andamento del mercato energetico è possibile consultare i siti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e sul sito del Gestore dei Mercati Energetici (GME).

Che cosa sta facendo Nuovenergie

Siamo consapevoli che questi continui aumenti siano fonte di preoccupazione e di disagio per tutti i nostri clienti e non solo. Per questo motivo ci stiamo impegnando a trovare soluzioni che possano, in qualche modo, aiutare i nostri clienti a subire meno il peso delle bollette luce, pur consapevoli del fatto che i costi definiti a livello internazionale, lasciano ad oggi una scarsa possibilità di intervento.

L'introduzione della fatturazione mensile a sostituzione di quella bimestrale, è stata pensata per evitare di mandare ai nostri clienti fatture bimestrali con importi molto importanti: l'emissione mensile della bolletta, secondo il calendario di fatturazione aggiornato, consentirà ai nostri clienti di far fronte a una spesa sì più frequente, ma di importi più contenuti.

Come sempre, consigliamo di prestare la massima attenzione ai propri consumi e, in particolare, agli sprechi di corrente che, spesso involontariamente, vengono fatti nelle propria abitazioni: provate a seguire i nostri consigli per risparmiare energia elettrica, sono piccole abitudini che, messe insieme, possono avere un impatto sulla vostra bolletta.