}

30/11/2022

PRESE SMART, COSA SONO E COME POSSONO AIUTARE A RIDURRE I COSTI IN BOLLETTA

Prese smart cosa sono e come funzionano

Le prese smart si stanno sempre più diffondendo nelle abitazioni italiane, principalmente per la loro praticità e per i vantaggi che possono portare in termini di riduzione dei consumi energetici domestici. Ma cosa sono esattamente le prese intelligenti e come funzionano? Approfondiamo l'argomento in questo articolo per aiutarvi a capire se fanno al caso vostro.

Che cos'è una presa smart

Una presa smart, come dice il nome stesso, è una presa intelligente, ossia una presa elettrica con particolari caratteristiche utili a gestire in modo più comodo ed efficiente i propri dispositivi elettronici e, al contempo, a monitorare e ridurre gli sprechi di energia, aspetto fondamentale per chi ha a cuore l'ambiente e vuole risparmiare sulla bolletta della luce.

Si tratta di dispositivi frutto degli studi legati alla domotica e, grazie alla loro tecnologia, permettono di rendere le abitazioni più confortevoli, accessibili e sicure. Una presa smart è in grado di connettersi alla rete Wi-Fi ed è gestibile attraverso apposite applicazioni per smartphone o tramite comando vocale, poiché sono compatibili con i più famosi e diffusi assistenti vocali.

Tipologie di prese smart

Esistono diverse tipologie di prese smart, ognuna delle quali ha delle caratteristiche peculiari e distintive:

  • prese smart da incasso, come dice il loro nome sono inserite direttamente all'interno della parete di casa, esattamente come una normale presa elettrica;

  • prese Wi-Fi da muro, sono quelle più semplici da installare e quindi più diffuse nelle case, poiché vengono attaccate alla presa della corrente già esistente come una specie di adattatore, fungendo da ponte tra la tradizionale presa a muro e l'apparecchio elettrico connesso;

  • ciabatte Wi-Fi, sono in grado di connettere e gestire, contemporaneamente, più apparecchi elettronici.

L'installazione delle prese smart richiede un piccolo investimento iniziale, ma consentirà di migliorare l'utilizzo di energia in casa evitando sprechi inutili.

A cosa servono le prese smart e come funzionano

Una volta acquistata la presa smart, sarà sufficiente inserirla nella presa elettrica a muro e attaccare poi l'apparecchio desiderato. Successivamente la presa va connessa alla rete Wi-Fi e, in base al modello e seguendo le indicazioni specifiche, sarà possibile programmare gli orari di accensione, monitorare il consumo di energia o disattivare l'apparecchio collegato in caso di inutilizzo.

Le prese intelligenti possono essere utilizzate per alimentare qualsiasi tipo di apparecchio elettronico, dalla televisione ai grandi elettrodomestici, avendo la possibilità di disattivarli del tutto in caso di prolungato inutilizzo ed evitando quindi i consumi passivi generati anche da apparecchi spenti, ma connessi alla rete elettrica.

Quali sono i vantaggi delle prese intelligenti 

Il principale vantaggio delle prese smart è sicuramente la loro praticità d'uso, ma l'impatto che il loro utilizzo ha sui consumi e sulle bollette non è da trascurare. Molte prese smart, attraverso l'app dedicata, consentono ad esempio di monitorare i consumi energetici generati dagli apparecchi connessi e, di conseguenza, sono in grado di sensibilizzare ed educare a un uso più consapevole della propria energia elettrica, ad esempio privilegiando la fascia energetica F3 o abituandoci a disattivare apparecchi non in uso per evitare i consumi passivi.

Alcuni modelli hanno inoltre il vantaggio di rilevare gli sbalzi di tensione evitando danni agli apparecchi a loro connessi o, ancora, sono in grado di disattivarsi per prevenire il surriscaldamento dell'elettrodomestico.