}

07/09/2022

TTF E PSV: I DUE INDICI ALLA BASE DEL COSTO DEL GAS NATURALE

Indici TTF e PSV prezzo gas, cosa sono

Nelle ultime settimane si è sentito molto parlare di costo del gas naturale e degli indici TTF e PSV su cui questo si basa, anche a seguito della delibera ARERA che avvisa i cittadini, la cui fornitura gas è ancora servita dal mercato tutelato, del cambio di indice alla base utilizzato per definire il costo della materia prima.

In questo articolo approfondiamo il tema e vi spieghiamo cosa sono i due indici, a cosa servono e che differenze ci sono tra TTF e PSV.

Come viene definito il prezzo del gas e che cosa si intende per prezzo indicizzato

Il prezzo del gas è determinato sulla base di differenti fattori. Il primo aspetto di cui tener conto è se ci si trova in regime di mercato tutelato o libero: nel primo caso, infatti, il prezzo viene stabilito da ARERA con variazione trimestrale o mensile, a seconda dell'indice di mercato su cui si basa; per il mercato libero, invece, il prezzo viene stabilito dal singolo fornitore di energia sempre sulla base dei valori degli indici di mercato indicati con variazioni che dipendono dalla specifica offerta gas sottoscritta dal cliente finale (prezzo fisso o variabile, sconti, bonus, spread, ecc...).

Il gas, così come l'energia elettrica, hanno un prezzo indicizzato proprio perché il costo unitario della materia prima (per il gas parliamo del costo al metro cubo) è definito partendo da alcuni indici di mercato e, quindi, è soggetto a variabilità periodica sulla base dei valori assunti dagli indicatori TTF o PSV, a seconda di quello utilizzato come riferimento.

Che cos'è il TTF?

TTF è l'acronimo di Title Transfer Facility. Questo altro non è che uno dei maggiori mercati all'ingrosso del gas naturale d'Europa, con sede in Olanda. Si tratta di un mercato virtuale dove i fornitori di gas naturale acquistano la materia prima dai produttori. 

L’indice TTF, varia mensilmente ed è il valore di base con oggi ARERA alcuni fornitori di gas naturale stabiliscono il prezzo al metro cubo per il trimestre successivo.

Pfor e Cmem, cosa sono le due componenti ARERA

Partendo dal valore assunto dal TTF, ARERA definisce la Cmem, che, insieme al Pfor (il Prezzo di Fornitura a copertura dei costi di approvvigionamento del gas naturale) rappresentano il prezzo del gas naturale che varia trimestralmente.

Che cos'è il PSV?

Il PSV è l'acronimo di Punto di Scambio Virtuale e rappresenta il mercato all'ingrosso del gas naturale italiano. Al pari del TTF, si tratta di un mercato virtuale ed è gestito da Snam, l'azienda che controlla la rete nazionale di distribuzione del gas.

L'indice PSV può essere utilizzato come base per la definizione del prezzo del gas naturale al metro cubo sia nel mercato libero che in quello tutelato e che sarà poi pagato dal consumatore finale.

Differenze tra TTF e PSV

TTF e PSV sono entrambi indicatori variabili del prezzo del gas e hanno trend di comportamento generalmente allineati. Ci sono tuttavia alcune differenze tra questi due valori:

  • si tratta di due mercati virtuali, ma il prima ho sede in Olanda, il secondo in Italia;

  • sebbene il loro andamento sia assimilabile, i valori possono avere delle differenze.