}

21/09/2022

CHE COS'Ѐ L'IDROGENO VERDE E COME SI PRODUCE

idrogeno verge cos'è e come si produce

Negli ultimi anni si parla sempre di più dell'idrogeno come fonte energetica alternativa, sia per la produzione di energia che in veste di combustibile. L'uso dell'idrogeno ha molti vantaggi, tuttavia la sua produzione non è sempre ecosostenibile. 

L'idrogeno verde è una possibile soluzione perché si tratta, a tutti gli effetti, di una fonte energetica pulita. Vediamo insieme perché.

Cosa si intende per idrogeno verde?

Come si può facilmente intuire dal suo stesso nome, l'idrogeno verde è idrogeno pulito, ossia prodotto esclusivamente sfruttando fonti energetiche rinnovabili. Si tratta di una fonte energetica non presente in natura e che deve quindi essere creata in modo artificiale.

Sfruttando l'energia prodotta da fonti sostenibili, come il solare, l'eolico o dalla combustione di rifiuti, l'idrogeno green può essere prodotto in qualsiasi parte del mondo, senza vincoli legati alla conformazione geografica o alle risorse fossili disponibili, rendendolo quindi una fonte energetica molto preziosa e alla portata di tutti. 

Come si produce l'idrogeno green?

L'idrogeno viene prodotto tramite un processo denominato elettrolisi dell'acqua: sfruttando una carica elettrica, le molecole di acqua vengono separate in molecole di ossigeno e idrogeno; quest'ultimo viene poi raccolto e può essere stoccato per gli utilizzi successivi, dai trasporti alla produzione di calore.

Idrogeno grigio, blu e verde: le differenze

Prima delle fonti rinnovabili, l'idrogeno era già una possibile fonte di energia alternativa, tuttavia la sua produzione non era sostenibile a livello ambientale. 

Si parla di idrogeno grigio per indicare il gas prodotto sfruttando combustibili fossili e non rinnovabili. Oltre all'impatto dovuto all'utilizzo di fonti non rinnovabili, come il metano, il processo di produzione ha come risultato un importante residuo di anidride carbonica che viene poi disperso nell'ambiente: la CO2 è infatti il risultato del processo di steam reforming con cui, a partire dal metano, si produce idrogeno e anidride carbonica.

L'idrogeno blu segue esattamente lo stesso processo di quello grigio, ma una parte dell'anidride carbonica di scarto viene catturata, evitandone la dispersione e riducendo l'impatto ambientale.

L'idrogeno verde è l'unica soluzione realmente pulita poiché non sfrutta risorse fossili e non ha residui di scarto dannosi per l'ambiente.